LA TUA VITA È UN'OPERA D'ARTE

logo fronte mini bianco
def-senape.svg
paypal-black-square-rounded-button-logo-19573
logo fronte mini bianco
fast-delivery

facebook
instagram
youtube
whatsapp
tiktok

PAGAMENTI SICURI 100%

in pochi giorni

SPEDIZIONE GRATUITA

in pochi giorni

SEGUICI

MENÚ

 

Home

Tutti i prodotti

Contattaci

News

Statuette personalizzate

Parlano di noi

MINI WORLD

 

Telefono: 333 3375321 
Email: info@mini-world.it

Whatsapp: +39 333 3375321

Via Ferrari 72, Campobasso

P.IVA: 01870540703

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

LINK UTILI

 

Spedizione

Condizioni di acquisto

Politica dei resi

Chi siamo

F.A.Q.

CONDIZIONI DI ACQUISTO

ARTICOLO 1 - PROPOSTA ED ACCETTAZIONE

Creato con Flazio.com

1.1. L’accettazione scritta dell’Ordine da parte del Fornitore oppure l’inizio dell’esecuzione dell’Ordine da parte del Fornitore costituirà accettazione da parte del Fornitore dell’Ordine e di queste Condizioni Generali di Acquisto.

 

1.2. Qualsiasi modifica di queste Condizioni Generali di Acquisto dovrà essere espressamente accettata per iscritto dall’Acquirente.

ARTICOLO 2 - OBBLIGAZIONI ED ADEMPIMENTO

2.1. Il Fornitore dovrà eseguire l’Ordine in conformità a quanto stabilito in queste Condizioni Generali d’Acquisto. Il Fornitore dovrà fornire all’Acquirente tutte le informazioni che di volta in volta l’Acquirente richieda in relazione alle Forniture e dovrà altresì informare tempestivamente l’Acquirente se, in qualsiasi momento, il Fornitore si trovi impossibilitato o in ritardo oppure venga a conoscenza di qualsiasi circostanza che possa porlo nella situazione di essere impossibilitato o in ritardo nell’esecuzione di qualunque porzione delle proprie Forniture.

 

2.2. L’Acquirente si riserva il diritto di variare l’Ordine in qualunque momento. Ogni variazione di tale genere sarà realizzata tramite una revisione scritta dell’Ordine, accettata secondo le modalità di cui al precedente articolo 1.

 

2.3. Il Fornitore non può cedere, alienare, subfornire o subappaltare tutto o parte dell’Ordine senza il previo consenso scritto dell’Acquirente e senza l’espressa accettazione scritta delle Condizioni Generali d’Acquisto e di ogni altra disposizione contenuta nell’Ordine da parte del (a seconda dei casi) cessionario, acquirente o subfornitore. L’accettazione della cessione da parte dell’Acquirente e/o del subcontraente non libera il Fornitore dalle proprie responsabilità e obbligazioni derivanti dall’Ordine.

ARTICOLO 3 -CONSEGNA

3.1. Le Forniture devono essere consegnate sdoganate DDP - Delivered Duty Paid presso l’indirizzo specificato nell’Ordine. La proprietà sulle Forniture verrà trasferita al momento della consegna presso l’indirizzo indicato nell’Ordine. Il passaggio del rischio relativo alle Forniture passerà all’Acquirente al momento della consegna, secondo i termini di resa appena indicati.

 

3.2. La consegna si riterrà avvenuta quando il Fornitore abbia consegnato i beni (in termini di descrizione, qualità e quantità) all’indirizzo disposto nell’Ordine. Per ogni consegna realizzata dal Fornitore, dovrà essere procurato in duplicato dal Fornitore stesso un documento di spedizione contenente le stesse informazioni della fattura, tranne l’indicazione del prezzo. L’Ordine dovrà ritenersi eseguito quando: tutte le Forniture siano state consegnate e/o fornite in conformità con quanto disposto dall’Ordine e siano state accettate dall’Acquirente; tutti i documenti stabiliti nell’Ordine e/o tutti i documenti e i certificati richiesti per la messa in opera e la manutenzione delle Forniture in conformità con le disposizioni vigenti siano stati ricevuti e accettati dall’Acquirente.

 

3.3. Le Forniture dovranno essere consegnate nella data indicata nell’Ordine. Non saranno accettate consegne parziali o anticipate senza il previo consenso scritto dell’Acquirente.

ARTICOLO 4 - PROGRAMMA DI CONSEGNA - PENALI RITARDO

Qualora il Fornitore non rispetti il programma di consegna ma l’Acquirente decida di non risolvere l’Ordine, l’Acquirente potrà richiedere al Fornitore, senza necessità di preavviso, il pagamento di una penale in una somma pari al 1% del valore dell’Ordine, imposte escluse, per ogni giorno di ritardo, fino a un massimo, per ogni singola ipotesi di ritardo, equivalente al 10% del valore dell’Ordine. Si avrà compensazione automatica tra il valore delle penali e ogni somma ancora dovuta dall’Acquirente al Fornitore, siano tali somme esigibili oppure no al momento in cui si realizza la compensazione. È fatto salvo il diritto dell’Acquirente di chiedere il risarcimento del danno ulteriore, anche in caso di applicazione e pagamento della penale per ritardata consegna.

​ARTICOLO 5 - CONSEGNA PARZIALE - DIFFORMITA' NELLA CONSEGNA

5.1. Qualora il Fornitore consegni soltanto una parte dell’Ordine oppure qualora soltanto una parte della consegna sia conforme a quanto disposto nell’Ordine, l’Acquirente potrà, a propria scelta, applicare le previsioni dell’Articolo 4 limitatamente a quelle parti dell’Ordine non consegnate o difformi dai requisiti disposti nell’Ordine.

 

5.2. Nell’eventualità di una consegna parziale o difforme, le previsioni di questa clausola non pregiudicano la facoltà dell’Acquirente di: (i) risolvere l’intero Ordine in conformità con quanto disposto nell’Articolo 16; (ii) richiedere il risarcimento per qualsiasi danno, perdita, costi o spese che abbia sostenuto a causa dell’inadempimento del Fornitore; e/o (iii) richiedere l’applicazione delle penali calcolate sul valore complessivo dell’Ordine, imposte escluse.
 

ARTICOLO 6 - OBBLIGHI DEL FORNITORE PRIMA DELLA SPEDIZIONE

6.1. Il Fornitore darà all’Acquirente o a persone indicate dall’Acquirente libero accesso al proprio stabilimento o a quello dei propri subappaltatori/subfornitori o a qualsiasi altro luogo dove siano realizzate operazioni correlate all’Ordine, con la finalità di permettere di verificare lo stato di esecuzione dell’Ordine e i suoi progressi.

 

6.2. Il personale dipendente o incaricato dal Fornitore rimarrà comunque sotto la completa responsabilità del Fornitore anche nel caso in cui, al fine di eseguire le obbligazioni assunte con l’Ordine, debba lavorare presso l’Acquirente, o uno qualunque dei clienti dell’Acquirente.

 

ARTICOLO 7 - IMBALLAGGIO - TRASPORTO

7.1. Il Fornitore è responsabile dell’imballaggio delle Forniture e della verifica che le Forniture siano assemblate, imballate e protette in modo idoneo.

 

7.2. Il Fornitore dovrà redigere un inventario per ciascuna spedizione. L’inventario dovrà contenere tutti i dettagli necessari per identificare i pacchi (estremi dell’ordine, tipo e quantità delle Forniture, nome del vettore, estremi della spedizione) come disposto nell’Ordine.

 

7.3. Nel caso in cui le Forniture dovessero essere danneggiate durante il loro stoccaggio, trasporto, consegna o comunque prima della loro accettazione, il Fornitore si impegna a reperire e fornire, a sue spese e pericolo, sostituzioni identiche per ogni elemento danneggiato o smarrito, entro i termini previsti nel piano di consegna. L’Acquirente, senza pregiudizio alcuno all’esercizio di diritti o rimedi previsti a norma di legge a causa di un tale inadempimento, potrà, a sua scelta, (a) risolvere l’Ordine senza preavviso né indennizzo alcuno; (b) rigettare le Forniture; (c) trattenere il pagamento per intero o in parte.

ARTICOLO 8 - PREZZI

I Prezzi indicati nell’Ordine sono omnicomprensivi, fissi e non rivedibili, dopo la detrazione degli sconti, e comunque includono (senza alcuna eccezione): imposte e tasse, stoccaggio, imballaggio, assicurazione, dazio doganale e trasporto pagato fino all’indirizzo di consegna. La valuta degli importi riportati nell’Ordine è anche la valuta di pagamento. I prezzi non sono soggetti ad alcuna forma di revisione, in funzione di variazioni nei rapporti di cambio od altrimenti.

ARTICOLO 9 - PAGAMENTO

9.1. Salvo che l’Ordine disponga diversamente e a condizione che le previsioni dell’Ordine siano regolarmente adempiute.

 

9.2. L’Acquirente avrà il diritto di compensare qualunque fattura con qualsiasi somma che il Fornitore debba all’Acquirente in base all’Ordine o a qualsiasi altro titolo.

 

9.3. Il pagamento da parte dell’Acquirente del prezzo stabilito nel contratto per le Forniture consegnate non costituirà accettazione di esse e non libererà il Fornitore dalle proprie responsabilità e dai propri obblighi.

ARTICOLO 10 - RESI

Essendo i prodotti Mini World oggetti personalizzabili, non possono essere accettati rimborsi per cambio idea o per qualsiasi altro motivo, e il contratto non è annullabile né rimborsabile una volta che la lavorazione è stata iniziata.
Ai sensi dell’art. 59 del D.lgs 206/2005 Eccezioni al diritto di recesso, il diritto di recesso per i prodotti venduti su Mini World non è ammesso in quanto fornitura di beni e servizi fatti su misura e chiaramente personalizzati.

ARTICOLO 11 - AUTORIZZAZIONE ALLA PUBBLICAZIONE DELLE FOTO

Confermando l’acquisto, il cliente autorizza Giuseppe Di Lisio, titolare di Mini World, a titolo gratuito e senza limiti di tempo, anche ai sensi degli artt. 10 e 320 cod. civ. e degli artt. 96 e 97 legge 22.4.1941, n.633, legge sul diritto d’autore, alla pubblicazione e/o diffusione in qualsiasi forma delle proprie immagini (ad es. foto originali e riprodotte sotto forma di statuine) sul web, su carta stampata e/o su qualsiasi altro mezzo di diffusione. Inoltre prende atto che le finalità di tali pubblicazioni sono meramente di carattere pubblicitario e promozionale.

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder